News

iPhone salva la vita a un soldato in Afghanistan

Frank Shaun, soldato americano in missione in Afghanistan, è salvo grazie al suo iPhone 5.

140311_iphone_shrapnel

Un iPhone ha salvato la vita a un soldato in Afghanistan. E no, non stiamo parlando di una telefonata per chiamare i rinforzi o di una qualche app miracolosa che l’ha condotto in salvo grazie al GPS. Stiamo parlando proprio dell’iPhone.

Il melafonino, un iPhone 5, ha infatti evitato che il soldato americano Frank Shaun fosse preso in pieno da una scheggia potenzialmente letale generata da un’esplosione che lo ha investito in pieno mentre era in missione con la sua unità. Il melafonino si è letteralmente immolato per il suo proprietario, prendendo in pieno la scheggia al posto suo.

I medici non hanno potuto che constatare il decesso dell’iPhone e la sfortuna sfacciata del soldato, uscitone praticamente illeso (a parte qualche ferita superficiale). Frank ha persino ottenuto un nuovo iPhone 5 dalla Apple dopo 3 mesi di trattative. Già perché Cupertino si era offerta di consegnargli un nuovo telefono ma solo dopo aver ricevuto quello danneggiato. Ma per il signor Shaun quell’iPhone bucato ha un valore inestimabile, tanto che lo custodisce gelosamente come un prezioso cimelio.

Leggi anche...

Loading Facebook Comments ...

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*